Programma

//// 2017 — Festival Più che danza Quarta Edizione //// 29 settembre & 6/11 ottobre

Quarta Edizione Festival PiÙ CHE DANZA sul tema “Multidisciplinarità” al Teatro Fontana

29 settembre — 6/11 ottobre 2017

Via Gian Antonio Boltraffio 21 – Milano    |    M3 & M5 Zara    |    Info Biglietti

29.09.2017 Programma

rassegna video durante tutto il festival nel foyer del Teatro Fontana

La rassegna di video danza Espressioni fa tappa al festival Più che danza con il contributo del Mibact- Direzione spettacolo dal vivo, nell’ambito del partenariato R.I.Si.Co (Reti Interattive per i Sistemi Coreografici).
La rassegna nasce nel 2006 grazie al settore Cinema del Comune di Milano, diventando con gli anni un progetto unico nel panorama delle rassegne di video danza poiché è un’attività basata su una rete di comuni, enti, associazioni e esperienze, che continuano a svilupparsi nel tempo, coinvolgendo non solo la Lombardia, ma anche l’intero territorio nazionale durante tutto l’anno.  Nel 2017 si aggiunge il Dipartimento di Sociologia dell’Università di Milano Bicocca che ha curato il tema di questa decima edizione: lo spaesamento.
Uno degli obiettivi del festival è monitorare le realtà cinematografiche indipendenti e le produzioni low budget dei giovani cineasti e delle giovani produzioni, da sempre costrette alla marginalità se non all’invisibilità, e tentare programmaticamente di riconnetterle con il sistema più consolidato della video danza.
//// Info video: www.studio28.tv/espressioni2017

29.09.2017 Programma

17:30 _ 18:00 Cartoline dal corpo | Rosita Mariani | Gioco performativo sul corpo e le sue parole Chiostri del Teatro Fontana (ingresso libero)

Più che danza 2017

Cartoline dal corpo | Rosita Mariani | Gioco performativo sul corpo e le sue parole

progetto di Rosita Mariani
collaborazione alla ricerca e alla realizzazione Cinzia Severino
conduzione del gioco e danza Rosita Mariani
con la partecipazione di Raffaella Agate, Elena Boillat, Annalì Rainoldi, Eleonora Soricaro
produzione lucylab.evoluzioni 2017

Cartoline dal corpo è una performance in forma di gioco che invita il pubblico a sintonizzarsi sul corpo, soprattutto sul proprio. Il gioco crea una partitura di danze e parole, prodotto della scintilla dell’incontro.

18:15 _ 20:00 Incontro a ingresso libero

Multidisciplinarità…esigenza, intuizione, realtà?

Un incontro per riflettere con gli artisti del festival e il pubblico sul tema della multidisciplinarità come superamento dei generi nello spettacolo dal vivo contemporaneo.

Intervengono:
Emanuela De Cecco, critica d’arte, Rossella Lepore, direttore artistico del Teatro Fontana, Alessandro Pontremoli, docente presso Università degli Studi di Torino-Dipartimento di Studi Umanistici.

20:00 _ 21:00 Aperitivo buffet

06.10.2017 Programma

19:00 _ 19:30 Bianco | ABC – Allegra Brigata Cinematica | Serena Marossi

Più che danza 2017

Bianco | ABC – Allegra Brigata Cinematica | Serena Marossi

di e con Serena Marossi
scenografie Claudia Broggi
riadattamento degli oggetti scenici Margherita Moncalvo
disegno luci Simone Moretti
costumi Margherita Platé e Atelier Moki
produzione Allegra Brigata Cinematica

Ogni opera artistica parte da una pagina bianca, da uno spazio vuoto da attraversare per dare corpo a un’idea. È il momento in cui tutto è ancora possibile. Ripartire dall’assenza di segno, immergersi nel bianco per scoprire le infinite possibilità che abbiamo di essere.

Pausa buffet

20:30 _ 21:00 Present Tense | Orientale Sarda | esercizi grammaticali sul tempo |  Daniela Clementina De Lauri e Sara Svati

Più che danza 2017

Present Tense | Orientale Sarda | esercizi grammaticali sul tempo  |  Daniela Clementina De Lauri e Sara Svati

di Sara Svati
con Daniela Clementina De Lauri e Sara Svati
cura del movimento Daniela Clementina De Lauri
sound Stefano Tore
pupo/maschera Giuseppe Marco De Punzio
scenotecnica Peter Broomans
video Bart Van Pagee
regia, scene Sara Svati
produzione Orientale Sarda 2017
si ringrazia LÆRA

Present Tense sviluppa la relazione con il tempo attraverso uno studio sul linguaggio del gesto dell’attesa e dell’azione; le forme coreografiche creano aperture verso la sospensione e l’ascolto; i linguaggi multimediali suggeriscono vuoti e discrepanze tra tempo biologico e tempo virtuale. Il lavoro si ispira al romanzo Momo di Michael Ende e alla figura di Cassiopea.

21:00 _ 22:00 Sull’identità | Muxarte |  Giuseppe Muscarello e Simone Zambelli

Più che danza 2017

Sull’identità | Muxarte |  Giuseppe Muscarello e Simone Zambelli

di Giuseppe Muscarello
con Giuseppe Muscarello e Simone Zambelli
coreografia e regia Giuseppe Muscarello
produzione Muxarte, Fc@pin .D’oc in collaborazione con Officine Ouragan con il sostegno di Regione Sicilia, MIBACT
Ministero per I Beni e le Attività Culturali e del Turismo

Un uomo stereotipato, vittima degli schemi imposti dalla società, decide di sperimentare il vuoto, cerca di convivere con il suo nessuno. Decide quindi di non essere. Tratto da Uno, Nessuno e Centomila di Luigi Pirandello, lo spettacolo ha come protagonista Genge, più che mai un uomo d’oggi, i cui sentimenti vengono qui raccontati attraverso la danza.

07.10.2017 Programma

19:00 _ 19:30 La mia gamba sinistra_first part | Raffaella Agate

Più che danza 2017

La mia gamba sinistra_first part | Raffaella Agate

di e con Raffaella Agate
costumi e oggetti di scena Alessandra Donadio e Raffaella Agate
musiche di Astor Piazzolla, Bemand Herrmann, Wim Mertens, Prodigy
Spettacolo vincitore Tagad’Off 014 Festival di Nuova Drammaturgia Lombarda

Nello studio legale Bonola-Bestetti tutto è già stato deciso. Le attenzioni della famiglia proprietaria si rivolgono alla giovane Laura, una ragazza coscienziosa, educata, perfetta in tutto tranne che nella sua gamba sinistra che si muove alla ricerca della pulsazione erotica della danza.

Pausa buffet

20:30 _ 21:00 m%n (o sullo spazio) | Eleonora Soricaro

Più che danza 2017

m%n (o sullo spazio) | Eleonora Soricaro

di e con Eleonora Soricaro

Primo capitolo di una trilogia che si interroga sui concetti di spazio, tempo e movimento. “Si potrebbe dire che la Luna rivela all’uomo la propria condizione umana; che, in un certo senso guarda sé stesso e si ritrova nella vita della Luna.” Mircea Eliade

21:00 _ 22:00 Shoot the Queen | acquasumARTE  |  Maurizio Capisani e Sabrina Conte

Più che danza 2017

Shoot the Queen | acquasumARTE  |  Maurizio Capisani e Sabrina Conte

concept, video composizione, regia e performance Maurizio Capisani e Sabrina Conte
liberamente ispirato ai saggi Civiltà dello spettacolo di M.Vargas Llosa e Arte e potere di R. Gramiccia
produzione acquasumARTE e La casa di Amleto

Una riflessione poetica sull’ambiguo rapporto che da sempre lega il mondo dell’arte a quello del potere. Uno sguardo sulla società: interviste e testimonianze si fondono con suggestioni poetiche e visive, moltiplicando le possibilità di lettura in una polifonia di voci e sguardi.

08.10.2017 Programma

19:00 _ 19:30 Eclisse | Bigiarini/Perrone

Più che danza 2017

Eclisse | Bigiarini/Perrone

studio per un monologo di Federico Perrone
con Luisa Bigiarini
supervisione registica Claudio Raimondo
scene Alberto Zordan
immagini courtesy of Roberta Savelli

Una bambina apre una busta azzurra. La lettera che trova dentro porta una scritta di una sola parola: abbandonata. Una drammaturgia originale che prende spunto da un aneddoto autobiografico e racconta di quell’età in cui hai ancora la maglietta a righe e le altre portano già il reggiseno.

Pausa buffet

20:30 _ 21:00 90+8+1 | Déjà Donné  |  Virginia Spallarossa

Più che danza 2017

90+8+1 | Déjà Donné  |  Virginia Spallarossa

di e con Virginia Spallarossa
regia Gilles Toutevoix
produzione Déjà Donné

“90+8+1” è liberamente ispirato a Esercizi di stile di Raymond Queneau, un breve racconto che diventa altri 98 racconti. Un processo chirurgico del corpo coreografico sul quale operare, moltiplicare, scomporre, al fine di farlo diventare un’esplorazione del movimento in cerca di paradossi e di una musicalità quasi dionisiaca.

21:00 _ 22:00 Amari Ka – Talk about Love | Elektromove  |  Marco de Meo

Più che danza 2017

Amari Ka – Talk about Love | Elektromove  |  Marco de Meo

Elektromove feat. Riccardo Modica (90NOVE REC)
di e con Marco de Meo
dj Riccardo Modica
vj Luca Mariani
grafica Konstantinos Karentzos
produzione Elektromove | visual and performing art

Dalla figura di Marat verso l’abbandono, attraverso il caos dei linguaggi performativi, prosa, danza, ricerche vocali e sonore, Amari Ka è un viaggio verso l’amore. In Amari Ka emergono le varie sfumature di questo sentimento tanto affrontato da tutte le arti e dove l’essere coincide con la bellezza.

09.10.2017 Programma

19:00 _ 19:30 Attraverso | Perypezye Urbane  |  Elisa Sbaragli

Più che danza 2017

Attraverso | Perypezye Urbane  |  Elisa Sbaragli

di e con Elisa Sbaragli
musiche Gustavo Giménez Laguardia
disegno luci Luca Imperatori e Alessandro Baselli
produzione Perypezye Urbane

Attraverso i miei occhi cerco un nuovo mondo, speranza, rinascita, rifugio. Il cambiamento prende forma, diviene reale. Attraverso nasce on line nell’app DanceMe, dando allo spettatore la possibilità di entrare nella sala prove virtuale di Elisa Sbaragli e osservare la messa in scena del suo spettacolo qui proposto dal vivo.

Pausa buffet

20:30 _ 21:00 Effetto Cocktail Party | Sara Catellani

Più che danza 2017

Effetto Cocktail Party | Sara Catellani

concept e danza Sara Catellani
suono Johann Merrich
luci Violeta Arista
scene Massimo Corsini
produzione gruppo e-motion con il sostegno di Nao Nuovi Autori Oggi /Did Studio, Ilinxarium
Residenze, Acs Abruzzo/Electa Creative Arts, Live Arts Cultures

Effetto Cocktail Party è una performance creata dal susseguirsi di “Piccoli Quadri di Spaesamento”, all’interno dei quali il corpo del performer lavora in stretta interazione con l’impianto scenografico, luminoso e sonoro e diventa interprete di un ensamble interattivo, un quartetto, composto da danza, luce, suono e texture.

21:00 _ 22:00 The Pop Machine | NARR_O  |  Laura Angelone, Susanna Miotto, Alice Pavan

Più che danza 2017

The Pop Machine | NARR_O  |  Laura Angelone, Susanna Miotto, Alice Pavan

di e con Laura Angelone, Susanna Miotto, Alice Pavan
scene e costumi Alice Pavan
una produzione Narr_0
si ringrazia Teatro San Teodoro Cantù

La Factory di Andy Warhol è una grossa slot machine, ammiccante e luminosa. E fuori dalla Factory, la realtà. I personaggi iconici di Warhol Marilyn Audrey Jackie Liz prendono vita e si incontrano, si combinano e si scontrano…Lo spettacolo indaga la forza della rivoluzione culturale attuata da Warhol e interroga lo spettatore sull’ossessione della nostra società: il desiderio di celebrità.

10.10.2017 Programma

19:00 _ 19:30 Femmine | Deblasio/Turconi

Più che danza 2017

Femmine | Deblasio/Turconi

un progetto di Matteo Deblasio e Daniele Turconi
con Matteo Deblasio e Daniele Turconi
violoncello Flavia Passigli
sound design Massimiliano Arena

Daniele e Matteo parlano spesso delle femmine, cioè dell’altro sesso, di quello che non sono, di quello che non capiscono. Ecco: “cerchiamo di capire!”. Immergere il nostro corpo nello spazio dell’indagine e lasciarlo rispondere con la danza, con l’azione scenica, con il testo o con il linguaggio con cui meglio riesce ad esprimersi. Lasciare che i dettagli aprano folle di collegamenti, di rimandi, di mondi.

Pausa buffet

20:30 _ 21:30 Crepare di rabbia, probabilmente | Teatro Della Centena  |  Maurizio Argàn

Più che danza 2017

Crepare di rabbia, probabilmente | Teatro Della Centena  |  Maurizio Argàn

scritto da Ilaria Drago
con Maurizio Argàn
diretto da Fabio Biondi
collaborazione tecnica Francesco Zanuccoli
produzione Teatro della Centena, Resextensa con il contributo di Regione Emilia-Romagna con il sostegno di Comune di Rimini con la collaborazione di L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino

Quando è iniziato questo vuoto? Quando è iniziata la mutilazione dell’anima e la stortura della sua voce? Una malattia si ficca piano tra le ossa e germina e fa l’andatura zoppa, monca ogni desiderio. Che malattia è?

11.10.2017 Programma

19:00 _ 19:30 SUPEREROE, studio per spartito a pannelli per corpo e voce | Progetto D.Arte  |  Elena Boillat e Francesca Sproccati

Più che danza 2017

SUPEREROE, studio per spartito a pannelli per corpo e voce | Progetto D.Arte  |  Elena Boillat e Francesca Sproccati

di Leonardo Bolgeri e Francesca Sproccati
con Elena Boillat e Francesca Sproccati

Supereroe nasce dall’idea di trovare un’unione tra pensiero coreografico e pensiero compositivo musicale. Il risultato è uno spartito a pannelli per corpo e voce. Il mondo è pop: supereroi, rockstar e tormentoni musicali appaiono, scompaiono e muoiono in un concerto di movimento che crea un’astrazione del nostro immaginario.

Pausa buffet

20:30 _ 21:30 More than a wallpaper | Dora Artistic Ensemble

Più che danza 2017

More than a wallpaper | Dora Artistic Ensemble

drammaturgia originale, disegno luci e regia Luca Lombardi
con Sonia Teresa Burgarello, Annali Rainoldi, Saverio Trovato
e con Danilo Lamperti, Angelo Montoncello, Andrea Oldani nel ruolo di “strilloni”
aiuto regia Roberto Radaelli
consulenza scenotecnica Beatrice Laurora
colonna sonora Mila Trani e Lorenzo Cela
fotografie Luca Pradella
produzione Dora Visual Art

Una drammaturgia multimediale a più voci che utilizza video, danza, luce, musica e parola per adattare il racconto “The yellow Wallpaper” della scrittrice americana Charlotte Perkins, individuato come punto nodale della sua esistenza.

Quarta Edizione Festival PiÙ CHE DANZA sul tema “Multidisciplinarità” al Teatro Fontana

29 settembre — 6/11 ottobre 2017

Via Gian Antonio Boltraffio 21 – Milano | M3 & M5 Zara | Info Biglietti